Dormire bene: qualche consiglio

19/3/2016

Dormire bene: qualche consiglio

Category Categoria Consigli


L'importanza di dormire bene

Studi scientifici hanno dimostrato che durante il sonno avvengono diverse azioni fisiologiche necessarie per il buon funzionamento del nostro complesso organismo a livello dei sistemi osseo, vascolare e muscolare.

Primo passo: dormire distesi

L’uomo deve dormire in maniera orizzontale per permettere la distensione della colonna vertebrale, determinante al fine di “ricaricare” i dischi intervertebrali. I dischi intervertebrali sono dei cuscinetti di materiale gelatinoso posti tra vertebra e vertebra con la funzione di ammortizzare le scosse dovute al nostro movimento durante la giornata (camminare, saltare, sedersi ecc.). Durante il sonno si rigenerano e si ricaricano come dei veri e propri ammortizzatori. Una prova che possiamo fare è misurare la nostra altezza prima di coricarci e rimisurarla appena svegli: noteremo un aumento di altezza di 1-2 cm, segno evidente che i dischi intervertebrali si sono “ricaricati”.

Secondo passo: utilizzare un materasso di qualità

Un materasso di qualità deve:

  • Fornire un giusto sostegno all’assetto della colonna vertebrale garentendo sostegno ortopedico.

  • Accogliere le forme del corpo nella maniera più uniforme, a prescindere dalla posizione garantendo sostegno ergonomico, per distribuire il peso nella maggiore superficie possibile e non creare punti di pressione che possano ostacolare la circolazione sanguigna.

  • Garantire uniformità di rigidità, comfort e caratteristiche dei materiali durante tutta la vita del materasso.

Terzo passo: creare un ambiente confortevole

  • Dormire in una stanza fresca: la temperatura ottimale deve oscillare tra i 14 e i 18 gradi.

  • Dormire in una stanza buia: la luce si percepisce anche con gli occhi chiusi ed è la luce ad avviare nel corpo il processo che porta al risveglio

  • Utilizzare biancheria di qualità: è molto importante la scelta dei materiali (completi letto, coperte, piumini). Le fibre naturali sono preferibili e garantiscono un alto livello di traspirazione e di controllo dell'umidità.

Quarto passo: scegliere il guanciale più adatto

Non esiste un guanciale ideale per tutti, ma a seconda delle abitudine e della struttura corporea è necessario identificare il modello più adatto a ciascuno. Per una scelta correta, gli elementi da tenere in considerazione sono:

  • Rigidità

  • Altezza

  • Materiali (fibre naturali o sintetici)

  • Materiali innovativi (memory foam, malva foam ecc..)


Cerca nel blog
Contatti

Somaschini Lane
22060 Carugo (Co) - via Garibaldi, 15
tel. +39 031 761241 r.a.
fax +39 031 763605
p.iva 00221790132